scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e         






 

Festival in Franciacorta
Uno spumeggiante successo
 
Sabato 29 e domenica 30 settembre si è svolta nella bella cittadina di Erbusco la seconda edizione del FESTIVAL DEL FRANCIACORTA. Villa Lechi, dimora cinquecentesca simbolo di questa zona di produzione, ha fatto da cornice all'affollato banco d'assaggio dove curiosi, operatori del settore e produttori hanno approfittato di due giorni di degustazione delle famose bollicine lombarde.
Sono stati soprattutto i giovani ad aver dimostrato un grande interesse per l'iniziativa, con grande soddisfazione dei produttori, presenti in prima persona per spiegare le caratteristiche dei propri vini.
Questa occasione è stata infatti un'ottima opportunità per conoscere meglio il prodotto "Franciacorta Docg", grazie alle numerose aziende presenti che hanno offerto un'ampia panoramica della loro produzione. Grandi nomi e piccoli produttori accomunati tutti dallo stesso obiettivo, raggiungere una qualità senza compromessi, hanno collaborato in un clima amichevole ma professionale sotto la regia del Consorzio per la tutela del Franciacorta, rappresentato dal nuovo Direttore Pierangelo Plebani e dal responsabile del settore tecnico, Fausto Campostrini.
Le aziende hanno presentato le tipologie Franciacorta Docg Millesimato, Brut, Extrabrut, Satèn e Rosè.
Ecco le etichette presenti in degustazione: Antica Cantina Fratta, Barboglio De Gaioncelli, Barone Pizzini, Bellavista, Berlucchi F.lli, Bersi Serlini, Boschi, Bredasole, Cà del Bosco, Castel Faglia, Castelveder, Cavalleri, Cola Battista, Contadi Castaldi, Cornaleto, Faccoli Lorenzo, Ferghettina, Gatti, Il Mosnel, La Montina, Lantieri de Paratico, Lo Sparviere, Longhi de Carli, Majolini, Mirabella, Monte Rossa, Monzio Compagnoni, Ricci Curbastro, San Cristoforo, Tenuta Castellino, Uberti, Vezzoli, Vezzoli-Masnot e Villa.
Le due giornate sono inoltre state animate da iniziative che hanno visto protagonista questo vino e il suo territorio. A Villa Lechi i laboratori del gusto organizzati da Slow Food "Franciacorta Brut e formaggi di capra: la nuova frontiera del gusto" e "Satèn, un suono, uno stile, un territorio: la Franciacorta" hanno coinvolto un numeroso ed entusiasta pubblico, mentre una curiosa rassegna di antichi teatrini da salotto ha fatto rivivere la storia di questa bellissima dimora.
"Girovagando in Franciacorta", organizzato dalla Strada del Franciacorta ha permesso a tutti gli interessati di svolgere tours di due ore alla scoperta delle cantine, che per l'occasione hanno aperto le proprie porte effettuando visite guidate per spiegare al meglio come nascono queste preziose bollicine.
La domenica sera poi le Donne del Vino hanno organizzato un originale e simpatico appuntamento presso le Cantine di Franciacorta dal tema "Franciacorta e Sushi", un'ottima occasione per verificare la versatilità di questo grande vino.
Non resta quindi che darci appuntamento al prossimo anno, augurandoci di trovare sempre nuove e piacevoli sorprese.
Silvia Baratta

1/10/2001