scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e         






 

Montalcino: imbottigliamento 2003
Brunello Notizie, agosto 2003
Mensile di informazione del Consorzio del vino Brunello di Montalcino

 
L'imbottigliamento del primo semestre 2003 in linea con l'anno precedente.
L'andamento del primo semestre del 2003 per le quattro denominazioni di MONTALCINO si chidue in maniera positiva. Così come avvenne nel 2002 sono stati superati i sei milioni di bottiglie, che tradotto significa una sostanziale tenuta del mercato del sistema Montalcino.
L'aumento è dovuto in massima parte al Brunello di Montalcino che ha superato di 500mila pezzi la commercializzazione del primo semestre 2002. (...) siamo infatti passati da 4.548.696 bottiglie del 2002 a 5.095.778 bottiglie di quest'anno. Tale aumento può essere imputato alla commercializzazione della Riserva 1997 in commercio dal primo gennaio 2003 insieme al'annata 1998.
Il Rosso di Montalcino ha subito una contrazione piuttosto evidente, probabilmente a causa dell'anticipo nella commercializzazione dell'annata 2001 avvenuto nel finale dell'anno 2002. I quantitativi di Rosso di Montalcino aumenteranno sicuramente nell'autunno per effetto della entrata in commercio del 2002, a partire dal prossimo primo settembre.
In linea con quanto verificatosi in questi ultimi anni sono i dati relativi al Sant'Antimo e al Moscadello di Montalcino. Le oscillazioni sono dovute sostanzialmente a motivi tecnici e alle diverse decisioni prese al momento dai produttori.
Nel mondo del vino si fa un gran parlare della situazione di crisi che da molte parti sembra affacciarsi, gettando su tutti gli operatori pessimismo e sconcerto. A giudicare da questi dati i numeri di Montalcino sembrano abbastanza incoraggianti e la crisi sembrerebbe non investire i nostri vini. Ovviamente è chiaro che il momento di mercato non è tra i migliori vissuti negli ultimi anni, ma abbiamo i mezzi per affrontare situazioni come queste e una base solida sulla quale continuare a costruire il nostro futuro (...)

1/9/2003