scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e         






 

Cantina di Soave: il bilancio
Presentati i risultati in crescita per l'anno fiscale 2004-2005
 
Ottimi risultati nel BILANCIO CONSUNTIVO 2004-2005 della Cantina di Soave, presentato all'annuale assemblea generale dei soci e da questi approvato. In una situazione di mercato non facile ­ dove la quasi totalità dei vini, sia da tavola che a denominazione e indicazione d'origine, ha subito nel corso dell'ultimo anno una forte riduzione di valore, che in certi casi ha raggiunto il 50 per cento circa ­ la Cantina di Soave è riuscita ugualmente a ottenere alcuni importanti risultati.
Due i dati di grande rilievo che appaiono da un'analisi del bilancio 2004-2005: la liquidazione delle uve e il fatturato dell'imbottigliato a marchio.
Nel primo caso si è toccato un nuovo record storico: ai soci infatti sono stati liquidati oltre 27 milioni di euro (Iva esclusa), con una redditività a ettaro che supera i 9 mila euro e si pone tra le più alte in Italia.
L'altro elemento degno di nota riguarda il mercato: per la prima volta, è stata superata la soglia del 50% del fatturato di vino imbottigliato con i marchi aziendali (Cadis, Le Poesie, Maximilian, Rocca Sveva, Equipe 5, Terre al Lago, Donè) rispetto al fatturato complessivo del prodotto confezionato.
Più che soddisfacenti anche gli altri dati: il fatturato complessivo supera i 58 milioni di euro, registrando rispetto allo scorso anno, nonostante la minor produzione dei vini a Doc prodotti dall'azienda, solo una leggera flessione (- 3%), mentre l'utile di esercizio supera i 590 mila euro. Il cash flow sfiora i 3 milioni di euro, e l'ammontare del patrimonio netto si attesta su 19.732.002 euro.
Gli investimenti sono proseguiti ovviamente anche nel corso di questo esercizio finanziario: in particolare, hanno riguardato il miglioramento delle tecnologie di vinificazione, per una spesa intorno ai 2 milioni di euro.
La Cantina di Borgo Rocca Sveva ha operato a pieno regime in tutte le sue componenti. Nell'anno 2004-2005 si è potuto notare un continuo e progressivo aumento dell'afflusso di visitatori alle grotte di affinamento, mentre l'area congressuale è sempre più utilizzata da aziende esterne per i loro convegni. Tutto questo comporta un ottimo utilizzo anche del wine shop, i cui spazi, tra l'altro, ospitano ogni mese mostre pittura, scultura o fotografia di artisti sia italiani che stranieri.
"Un bilancio così è quasi un sogno, hanno detto i miei soci quando l'hanno approvato in assemblea. Anch'io la penso come loro e il mio auspicio per tutti, compresi i nuovi soci giunti da poco a seguito dell'operazione di fusione con la Cantina di Illasi, è che si possa continuare a beneficiare di risultati così soddisfacenti. Questo bilancio è la dimostrazione che una cooperativa come la nostra non è grande solo nei numeri ma anche nella capacità di assicurare alla sua base redditi elevati".
Così Luigi Pasetto, presidente della Cantina di Soave, commenta i dati economico-finanziari relativi al bilancio, cifre che testimoniano come un'oculata gestione del prodotto unita ad un costante sforzo di miglioramento permettano di far fronte alle situazioni più critiche, come conferma anche Bruno Trentini, direttore generale dell'azienda:
"Il momento del mercato non è dei più facili, nonostante questo i risultati ottenuti sono ottimi. Dal mio punto di vista, ciò è dovuto in larga parte alla capacità della Cantina di porsi come punto di riferimento nella gestione del Soave; un fatto che ci ha permesso di sopportare i contraccolpi negativi che, negli ultimi tempi, tutto il settore del vino ha subito".
Ma c'è anche un altro elemento che vale la pena di sottolineare: il successo crescente dei prodotti a marchio. "Tutte le linee dei nostri vini stanno registrando un forte incremento nelle vendite ­ commenta Trentini ­ e questo significa che gli investimenti tecnologici e la costante opera di formazione dei soci, ci permettono di raggiungere in ogni tipologia di prodotto e segmento di mercato quegli standard qualitativi che il consumatore premia".

Per ulteriori informazioni:
Cantina di Soave
Viale Vittoria, 100 ­ 37038 Soave (Verona)
telefono 045 6139811, fax 045 7681203
www.cantinasoave.it - cantina@cantinasoave.it

6/12/2005