scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e …        

Agenda
  maggio 2003
    "Bere Bergamo"
    "Brescia con gusto"
    "Divino in vino"
    "Lambrusco mio"
    "Madreselva"
    "Per corti e per cascine"
    "Terra mia" 2003
    "Vininchiostro"
    "Vino è..."
    "Vino in Villa"
    "Weinkost" 2003
    ... in Toscana
    Asti Spumante
    Barolo e Barbaresco
    Bianchi e rosati in gara
    Carpenè Malvolti
    Festa a Barbaresco
    In Friuli...
    Marchesi di Barolo
    Settimana dei vini
    Trentino "con annullo"
    Villa Sant'Andrea
    "Di vini profumi"
    A Nova Milanese
    Dal Fari
    In Oltrepò
    Paladin
    Piazza del Campo
    Polpenazze
    Vermentino e ...
    vinealia 24






 
Barbaresco, paese del vino e della musica
La quarta edizione il 17 e 18 maggio 2003
 
A Barbaresco, sabato e domenica 17 e 18 maggio 2003, promossa dal Comune di Barbaresco, in collaborazione con l'Enoteca Regionale del Barbaresco e con l'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, torna per la quarta volta l'iniziativa intitolata "BARBARESCO, PAESE DEL VINO E DELLA MUSICA", all'insegna dell'abbinamento tra due espressioni della creatività umana come il vino e la musica.
In questi anni, il paese di Barbaresco ha privilegiato con forza questo binomio, per arricchire l'immagine del suo vino di aspetti di ulteriore gratificazione ed apprezzamento.
Al di là della sinergia che da tempo vino e musica hanno saputo realizzare, l'iniziativa di Barbaresco è qualche cosa di più perché tende a portare la musica nei "posti del vino", nelle cantine, sui cortili, ai limiti dei vigneti, dove il lavoro del vignaiolo e quello del cantiniere spesso si incontrano durante il ciclo produttivo annuale.
Come nelle precedenti edizioni, anche quest'anno "Barbaresco, paese del vino e della musica" si compone di varie iniziative, distribuite nell'ambito di due giornate. Il sabato 17 maggio sarà dedicato al vino soltanto, in particolare al Barbaresco, con l'organizzazione di una tavola rotonda dal titolo significativo e provocatorio allo stesso tempo: "Dove va il Barbaresco?".
Prendendo spunto da un'indagine che l'Enoteca Regionale del Barbaresco ha condotto tra i produttori vitivinicoli interessati a questa denominazione di origine, il Comune di Barbaresco e l'Enoteca stessa raduneranno alcuni protagonisti di questo mondo produttivo ed operatori di altri settori complementari per dare vita ad un dibattito sul futuro del Barbaresco.
Produttori, tecnici, enotecari, giornalisti, ristoratori, uomini di marketing, esperti di settore ed autorità si confronteranno per analizzare con equilibrio e competenza i progressi compiuti in questi anni dalla realtà del Barbaresco e per dare stimoli ed indicazioni in vista dello sviluppo futuro.
Domenica 18 maggio 2003 musica e vino saranno i protagonisti assoluti e il centro storico di Barbaresco chiuderà i suoi spazi al traffico per offrire una migliore accoglienza a coloro che vorranno percorrerlo a piedi e ammirarlo con più attenzione e tranquillità.
Già dal mattino, il Barbaresco conquisterà il suo giusto spazio, quando ­ presso la sede dell'Enoteca Regionale ­ i Barbaresco dell'annata 2000 del paese di Barbaresco si proporranno in degustazione comparata e questa opportunità durerà fino a sera.
Si tratta di una produzione ottenuta in presenza di un andamento climatico assai favorevole e che ha potuto raccogliere appieno la ricchezza dei profumi e dei sapori grazie ad una perfetta sintonia tra il terreno ed il vitigno Nebbiolo. Tutta la zona ­ costituita da tre paesi di collina come Barbaresco, Neive e Treiso e dalla frazione di San Rocco Seno d'Elvio in comune di Alba ­ ha dato vita nell'annata 2000 a 3.035.000 bottiglie, ottenute su un'area coltivata di 531 ettari di vigneto.
A metà mattinata, sul piazzale della Chiesa Parrocchiale, avrà luogo la cerimonia ufficiale di apertura della manifestazione dedicata al Barbaresco e alla musica. Per una volta, sarà trascurato il Salone consigliare del Comune per una cerimonia all'aperto, in mezzo alle case e alla gente. Nella medesima l'occasione, verrà presentata l'etichetta speciale che il Comune di Barbaresco ha fatto realizzare per designare le bottiglie del Barbaresco Docg 2000 dedicato ai bambini nati dalle famiglie di Barbaresco durante l'annata 2000.
L'iniziativa, intitolata "Benvenuti tra le vigne, in collina", da anni mette a disposizione di ogni bambino nato nelle famiglie di Barbaresco 12 bottiglie di vino Barbaresco dello stesso millesimo, con le quali ognuno di loro potrà celebrare le occasioni importanti della vita.
A conferma della grande tradizione enoica dell'attività grafica di questa zona, anche l'etichetta celebrativa del Barbaresco Docg 2000 è stata realizzata da un grafico albese, Danilo Candela dello Studio Repro Graphic, che opera da oltre vent'anni in modo quasi esclusivo sui confezionamenti dei prodotti vitivinicoli.
Nella stessa mattinata si avrà la consegna delle bottiglie del Barbaresco Docg 2000 ai bambini della stessa età.
Mentre i calici continueranno a levarsi per brindare alla vita ed ai progetti ultimati, anche la musica comincerà a fare la sua comparsa: sarà la Banda Musicale dell'Unione Collinare "Sei in Langa" ­ di cui anche Barbaresco fa parte ­ a portare il suo contributo di allegria.
Le musiche popolari del gruppo bandistico risuoneranno tra le case del paese ed accompagneranno gli intervenuti dalla piazza della Parrocchia fino all'Enoteca Regionale del Barbaresco dove si consumeranno gli ultimi brindisi della mattinata.
Ma i momenti di massima esaltazione per il binomio musica e vino saranno vissuti nel pomeriggio della domenica 18 maggio. Si comincerà alle ore 15,00 e si proseguirà fino a sera, seguendo un itinerario che porterà gli appassionati a visitare tre prestigiose cantine (Bruno Rocca, Ceretto e Produttori del Barbaresco), nei cui cortili saranno tenuti altrettanti concerti, nei quali il vino Barbaresco troverà la compagnia di varie espressioni musicali.
Alle ore 15,00, presso la Cantina Bruno Rocca, in zona Rabajà, il Barbaresco 2000 sposerà la musica da camera suonata dal trio composto da Mariacarla Cantamessa al flauto, Alberto Delle Piane alla chitarra e da Luciano Pasquero al clarinetto.
Alle ore 16,45 sarà la Cantina Ceretto in località Asili che ospiterà la musica jazz di un quintetto formato da Alessandro Molinaro (flauto), Gian Paolo Lopresti (chitarra), Giorgio Spriano (pianoforte), Roberto Bevilacqua (contrabbasso) e Gianfabio Capello (batteria).
La giornata si concluderà con il concerto di musica d'orchestra (ore 18,30), che la Cantina Produttori del Barbaresco ospiterà nella piazzetta della Chiesa Parrocchiale: parafrasando un noto libro dello scrittore neivese Franco Piccinelli, potremmo dire che "suonerà una scelta orchestra" e sarà l'Orchestra della Scuola Media Statale "Vida-Pertini" di Alba, che eseguirà brani di musica leggera e popolare di vari autori.
L'appuntamento ­ per chi non conosce la zona ­ è per le ore 14,30 sulla piazza del Municipio di Barbaresco, davanti all'Enoteca Regionale del Barbaresco.

Sabato 17 maggio 2003
Ore 17,00 - Palazzo Comunale di Barbaresco, Salone Consigliare
Dove va il Barbaresco?
Opinioni a confronto sul futuro del Barbaresco
Intervengono produttori, giornalisti, ristoratori, enotecari, tecnici ed appassionati.
Presentazione dei risultati di un'indagine condotta tra i produttori dall'Enoteca Regionale del Barbaresco.

Domenica 18 maggio 2003
Ore 10,00 - Enoteca Regionale del Barbaresco
I Barbaresco 2000 di Barbaresco in degustazione
Iniziano le degustazioni dei Barbaresco 2000 di Barbaresco, che si protrarranno per tutto il giorno.

Ore 10,30 - Piazza della Chiesa Parrocchiale, ai piedi della torre monumentale
Il paese del vino e della musica
Cerimonia ufficiale di apertura.
Presentazione dell'etichetta speciale del Barbaresco Docg 2000 dedicato ai bambini nati dalle famiglie di Barbaresco durante l'annata 2000.
Consegna delle bottiglie ai bambini del 2000.
Inaugurazione dei lavori realizzati sull'area panoramica ai piedi della torre monumentale.
Concerto della Banda Musicale dell'Unione Collinare Sei in Langa.

Ore 15,00 - Cantina Bruno Rocca - Rabajà
Il Barbaresco 2000 e la musica da camera
Concerto per Trio da camera su musiche di Kovach, Neumann, Ibert, Demillac e Kreutzer
Flauto: Mariacarla Cantamessa - Chitarra: Alberto Delle Piane - Clarinetto: Luciano Pasquero.

Ore 16,45 ­ Cantina Ceretto - Asili
Il Barbaresco 2000 e la musica jazz
Concerto per quintetto jazzistico su musiche di Bach, Machado, Gershwin, Lopresti, Piazzolla, Spriano
Flauto: Alessandro Molinaro - Chitarra: Gian Paolo Lopresti - Pianoforte: Giorgio Spriano
Contrabbasso: Roberto Bevilacqua - Batteria: Gianfabio Capello.

Ore 18,30 - Cantina Produttori del Barbaresco - Piazza della Chiesa Parrocchiale
Il Barbaresco 2000 e la musica d'orchestra
Concerto dell'Orchestra della Scuola Media Statale "G.Vida - Pertini" di Alba.
Musiche di De André, Sendaula, Capossela, Machado e altri.

Domenica 18 maggio presso la Cantina Carlo Boffa in Via Torino n. 17 Mostra di pittura ad olio su tela della pittrice Anna Manera

 
11/5/2003