scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e …        

News
  maggio 2007
    America’s Cup
    Appello
    Bolgheri en primeur
    Camper
    Cantiniere dell’anno
    Cesarini Sforza
    Cesarini Sforza
    Costa toscana
    Fashion wine
    Fiera del Chiaretto?
    Franciacorta
    Full immersion
    Gianfranco Berta
    I colori del Bianco
    InAnteprima 2007
    Oltrepo Docg
    Papillon
    Provinea
    Russiz Superiore
    Sagrantino Passito
    Sangiovese
    Turismo
    Valdinievole
    Valdobbiadene
    Vini da pesce
    Vini perfetti
    Vinitaly-Giappone
    Vinum
    Wine for Peace






 
E il turismo enogastronomico?
Al Forum Biteg la posizione delle Città del vino
 
Il privato non investe nel settore: il 61% dei fondi per le Strade del vino arriva dai Comuni, il 22% dalle Regioni. Un portale per l’enoturismo Da una parte un grande potenziale inespresso, dall’altra una situazione di stallo. Dal turismo del vino può ripartire il turismo italiano, ma c’è bisogno di risorse, di strategie condivise tra pubblico e privato, di innovazione e formazione. Queste le misure più urgenti per trasformare il POTENZIALE ENOTURISTICO in una realtà economica matura. La prima e più urgente è quella di tornare a investire risorse: Città del vino ha chiesto di rifinanziare la legge 268/99 sulle Strade del vino, ideando anche un logo-marchio per la comunicazione; chiede inoltre una maggiore collaborazione con le Regioni in vista dei Piani di sviluppo rurale, che prevedono cospicue risorse e investimenti fino al 2013, per introdurre misure di qualificazione degli itinerari, servizi di accoglienza migliori e diffusi, qualificazione dell’accoglienza.
“Città del Vino – ha ricordato il presidente Valentino Valentinista presentando progetti innovativi per il turismo lento, per il wine and bike e per il turismo del golf nell’ambito del piano di sviluppo previsto dalla finanziaria per l’innovazione nel turismo”.
A parte il capitolo risorse secondo Città del vino sono necessarie misure di qualificazione dell’offerta turistica e formazione professionale, sviluppo della certificazione ambientale Iso 14011 nei Comuni e Emas, la certificazione europea, ma anche il recupero del patrimonio edilizio dei piccoli centri con nuovi progetti di albergo diffuso. Si inserisce in questo quadro la firma un accordo tra l’Associazione e l’Anfia – Associazione nazionale tra industrie automobilistiche – per creare nuove infrastrutture e aree di sosta camper nei Comuni.
Un altro settore d’intervento, secondo Città del vino, è quello delle reti e dell’innovazione tecnologica. Un esempio di utilizzo della rete è nel primo portale sull’enoturismo che l’associazione svilupperà nei prossimi mesi per mettere in rete tutta l’offerta italiana, con informazioni, itinerari, pacchetti enoturistici. Un progetto ambizioso che viene lanciato dal Forum Biteg di Riva del Garda. Infine sul portale Italia www.italia.it andrà riservato – chiede Città del Vino – uno spazio per l’offerta enoturistica italiana.
Valentino Valentini, presidente delle Città del Vino, ha ricordato infine l’importanza del Forum Biteg di Riva del Garda come contenitore di idee, esperienze e progetti sul turismo enogastronomico in Italia. Due giorni di lavori per mettere a confronto gli operatori pubblici e privati attorno a strategie di sviluppo efficaci per il settore. “La nota dolente – ha ricordato Valentini – è che oggi le oltre 130 Strade del Vino italiane, che rappresentano la spina dorsale del turismo enogastronomico, sopravvivono con una media di appena 60mila euro l’anno. Se analizziamo la provenienza di queste risorse – ha puntualizzato Valentini – ci rendiamo conto che oggi a credere principalmente nell’enoturismo sono i Comuni, le Città del Vino in primo luogo: ben il 61 per cento dei fondi impiegati dalle Strade provengono infatti dai bilanci comunali, il 22 per cento dalle Regioni. Mi sembra evidente che per rilanciare il settore abbiamo bisogno di risorse e strategie efficaci che vedono un maggior coinvolgimento dei privati”.

 
13/5/2007