scrivici        vinealia         fatti         uve e vini         genti e terre         vino e …        

Degustazioni
    50 anni di Vorberg
    Alsace Grand Cru***
    Alsazia 2007 ***
    Alsazia 2008***
    Alto Adige
    AMARONE
    Amarone 2003 ***
    Amarone 2004 ***
    Amarone 2005 ***
    Amarone 2006 ***
    Amarone 2007 ***
    Amarone 2008 ***
    Amarone 2009 ***
    Amarone e Valpolicella ***
    Anteprima Bardolino 2009***
    Anteprima Bardolino 2010***
    Anteprima Bardolino 2012***
    Anteprima Bolgheri 2010 ***
    Anteprima Chianti 2013
    Anteprima Rufina 2010
    Anteprima Rufina 2011
    Anteprima Vernaccia di San Gimignano
    Apianae
Di Majo Norante
    Arezzo Terra di Vino ***
    Arezzo Vecchie annate ***
    Assaggi al Vinitaly ***
    Autoctono - GoWine ***
    Azienda Tedeschi
    Barbaresco ***
    BARBERA
    Barbera Nizza ***
    Bardolino 2011 ***
    BARDOLINO CHIARETTO
    Barolo 1996
    Bastianich ***
    BCM numero 3 ***
    Benvenuto Brunello Bergamo ***
    BereBio
    bio&dinamica
    Biologici ***
    Bolgheri
    Bolgheri ***
    Bolgheri 2003-2005 ***
    Bolgheri 2009 ***
    BOLLICINE
    Bollicine a Marostica
    Bollicine su Trento ***
    Bollicine su Trento ***
GRANDI ANNATE
    Bollicine su Trento 2010
    Bosco del Merlo
    Bovio
    Braide Mate e Alte
dalla Livon
    Broy
    Brunello 1990
    Burgenland ***
    Ca Andrea e Muda
Girasoli Sant'Andrea
    Calatrasi
    Campo Marzio '02
La Tunella
    CANNONAU
    Cannubi Boschis
di Luciano Sandrone
    Cantine De Falco ***
    Cantine di Caldaro
    Casa'
    Casale dello Sparviero
    Castelli Maria Pia
    Cesanese del Piglio
    Champagne a Milano***
    Chasse-Spleen 2001
    Chianti 2011 ***
    Chianti Riserva 2001
Frascole
    Chianti Rufina 2002
Frascole
    Chianti Rufina 2008 ***
    Chianti Rufina 2009 ***
    Chianti Rufina vs. Barbaresco ***
    Chiaretti del Garda***
    Colle di San Domenico
    COLLIO BIANCO
    Collio Sauvignon "Valtrussio" 2006
    Costa Toscana
Wine and food ***
    Costa Toscana Anteprima 2010 ***
    Costa Toscana
Anteprima 2008 ***
    Costa Toscana
Anteprima 2009 ***
    Costa Toscana
Anteprima 2007 ***
    Cotinone
Tenuta Coppadoro
    Custoza e altra Garganega
    Dal bicchiere alla vigna ***
    Dieci anni di Nizza ***
    Divin Orcia 2008 ***
    Divin Orcia 2009 ***
    Divin Orcia 2010 ***
    DiViniProfumi
    DOLCETTO ***
    Dolcetto a MIlano
    DolceVi 2007***
    Domaine Taupenot-Merme
    Donna Chiara
    Due rossi da Livon
    Elo Veni 2001
Leone de Castris
    Enantio & Casetta***
    Endrizzi
    Enoteca Enopassione***
    Erbaluce ***
    EuVite
    Falanghina Felix
    Falerno del Massico
da Masseria Felicia
    Famiglie dell’Amarone ***
    Felluga Livio
    Filippi
    Francia del Sud
    Franciacorta
    Franciacorta a Milano***
    Franciacorta festival
    Freewine Day ***
    Friulano & friends***
    Friuli Venezia Giulia
    GAVI
    Gewurztraminer
Simposio 2009 ***
    Gewurztraminer
Simposio 2007 ***
    Gnirega
    Grandi Crus
Costa Toscana 2000 ***
    GRANDI ROSSI DEL SUD
    Grands Crus
Bordeaux 2005 ***
    Grands Crus de Bordeaux***
    Grave del Friuli***
    Grumello
    Guerila
    Guerrieri Rizzardi
    Heres***
    Hofstatter
    I Balzini
    I vini del Palatinato ***
    Iasma
    Il Puro- Fattoria Lavacchio
    Il Trentino di Proposta Vini
    Italia in Rosa 2008
    Italia in Rosa 2009
    Italia in Rosa 2013
    Italia in Rosa ***
    Krimisa by Zito
    La prima del Torcolato
    La Rasenna
    La vie en rose'***
    LACRIMA
DI MORRO D'ALBA
    Lambrusco Cavicchioli
    Langhe Doc Favorita Casà
    Lazio
    Le cantine di Caldaro
    Le Famiglie dell'Amarone d'Arte
    Le loro Maesta' ***
    Le Marche da “Enopassione” ***
    Lessini Durello ***
    Letrari ***
    Livon 2000
    LUGANA
    Marche ***
    Mare e Vitovska ***
    Maremma Wine Shire
    Masari e Tenuta la Bertol
    Merano Wine Festival 2012 ***
    Mercato dei Vini FIVI ***
    Merlot Grandimani
    Mezzacorona
    MONTEPULCIANO
D'ABRUZZO
    Moscato d'Asti & Asti 2009***
    Mueller Thurgau ***
    Nebbiolo Grapes***
    Nebbiolo Prima ***
    NERO D'AVOLA
    NOBILI AROMU
    Non lo so
    Non lo so 2010
    Nosiola
    Novelli
    Nuova Zelanda ***
    Old Custoza
    Oltrepo Pavese
    Oreno 
    Passione di Vino ***
    Pecorino in verticale parallela
    Pedrotti
    Perlone e Rubino
Torboli
    Pescorosso
Tenuta Coppadoro
    Piacere Barbaresco 2008 ***
    Piacere Barbaresco 2009 ***
    Piacere Barbaresco 2010 ***
    PicenINvisibli
    Picolit en primeur ***
    PIGNOLETTO
    PINOT NERO
    Piro
    Podere Bell'Angelo
    Poggio al Vento
    PRIMITIVO
    Proposta Vini ***
    PROSECCO
    Prove di botte ***
    Quattro vini
da La Tunella
    Quignones
    RAMANDOLO
    Ratino
Tenuta Coppadoro
    Ravazzi
    Re Manfredi
Terre degli Svevi
    RECIOTO DI SOAVE
    REFOSCO
    RIBOLLA GIALLA
    Ribolla gialla '03
La Tunella
    Riedel
    Riesling di Germania ***
    Romagna
    Romano Dal Forno
    Rosa del Golfo
    ROSSO
DI MONTEPULCIANO
    ROSSO CONERO
    Rosso Montepulciano
Poliziano
    Roussillon
    Roussillon 2007
    Rufina-Borgogna***
    Südtirol St. Magdalener D.O.C.
    SAGRANTINO
    Sagrantino ***
    Sagrantino Colsanto
    Sagrantino di Montefalco***
    Sagrantino Scacciadiavoli ***
    Salento Sauvignon
Leone de Castris
    SALICE SALENTINO
    SALICE SALENTINO 2
    San Marco e Tufico
Colonnara
    San Ruffino Mutti
    San Vincenzo '02
Anselmi
    SANGIOVESE
DI ROMAGNA
    Santa Margherita
    Sassocheto 1997
Il Grappolo-Fortius
    Scirus Igt 2001
    Semplicemente uva
    Soave a Milano ***
    SOAVE SUPERIORE
    Solarco 2006 Livon
    Solarco 2008 Livon
    Sovversivi del gusto ***
    Stucchi
    Sud de France Igp ***
    Sud de France Worldwide
    Super Whites ***
    Super Whites 2009
    Super Whites 2010
    Super Whites 2011***
    Tai by Cavazza
    Tenuta San Marcello
    Tenuta Terre Nobili 2006
    Tenuta Terre Nobili 2007
    Tenuta Terre Nobili 2008
    Terre da tartufo ***
    Terre di Toscana ***
    Terre Nobili ***
    TOCAI FRIULANO
    Tocai Friulano '03
La Tunella
    Tocai friulano 2003
Forchir
    Traminer "Glére" '03
by Forchir
    Trentino Wine 2010***
    Trento Doc
    Tutti i colori del Bianco ***
    VALCALEPIO
    Valtellina ***
    VALTELLINA SFORZATO
    VERDICCHIO DI JESI
    VERDICCHIO RISERVA
    VERMENTINI D'ITALIA
    Vernaccia - Chenin Blanc ***
    VERNACCIA
DI SAN GIMIGNANO
    VERNACCIA
DI SERRAPETRONA
    Vernaccia di San Gimignano ***
    Vernaccia e Ribolla
    Vernaccia 2011 ***
    Vernaccia-Calce***
    Verticale Amarone
    Verticale Tommasi ***
    Vignaioli Alto Adige
    Vignaioli Alto Adige***
    Villa Matilde ***
    Vin Santo Doc 1997
Fattoria Le Sorgenti
    Vini biologici del Sud de France ***
    Vini d'Abruzzo***
    Vini della Nuova Zelanda***
    Vini di Romagna
    Vini italiani
    Vini rossi del vulcano
    Vinistra 2013
    Vinitaly 2010 1
    Vinitaly 2010 2
    Vino & Portici
    VINO NOBILE
DI MONTEPULCIANO
    Vins d'Alsace ***
    Vitovska ***
    Vulcania
    Vulcania 2010
    Vulcania 2011***
    Zimor






 
Endrizzi
Tre vini da una storica azienda trentina
 
Nei mesi scorsi, la storica azienda di san Michele all’Adige, ci aveva inviato dei campioni per un assaggio. Solamente in questi giorni siamo riusciti a completare la degustazione, e di seguito forniamo le nostre impressioni sui vini assaggiati, elencandoli come in una sequenza di un ipotetico pranzo, non senza aver prima fornito alcune informazioni sull’azienda.
La storia vitivinicola degli “Endici” inizia nel 1885, quando Francesco, il bisnonno di Paolo
-l’attuale proprietario, assieme alla moglie Christine- iniziò a coltivare i vigneti che furono in precedenza dei monaci Agostiniani dell’Abbazia, e, già ad inizio ‘900, oltre ai più importanti vitigni locali, come Lagrein e Teroldego, iniziò al allevare vitigni ora internazionali come Merlot e Cabernet Sauvignon.
Numerose le etichette prodotte, l’azienda produce infatti oltre 500 mila bottiglie, suddivise in tre linee produttive (amici, tradizione e superiori), ricavate da quaranta ettari vitati, in parte di proprietà ed in parte in affitto.
Curioso il nome dato ad alcuni dei più importanti prodotti aziendali, “Masetto”, che deriva dal latino "Mansum", ovvero l'appezzamento di terra ottenuto dai legionari di Roma, che decidevano di "rimanere" nelle zone di conquista.

I tre vini da noi degustati appartengono alla linea “superiori”.

Trento Doc “Endrizzi Brut” Riserva 2005
Prodotto con: Chardonnay 60%, Pinot Nero 40%.
Le uve provengono dal Vigneto Pian di Castello, situato su un terrazzo vicino al Castello di Monreale - Königsberg, ad un’altitudine tra i 350 e i 420 m.s.l.m. con viti allevate a spalliera.
La resa per Ettaro è di 60 hl.
La vendemmia è manuale, in cassette, su viti precedentemente diradate.
La prima fermentazione viene condotta per parte del vino in barrique e parte in acciaio.
Il metodo utilizzato per la rifermentazione in bottiglia è quello classico previsto dalla Trento DOC. La maturazione sui lieviti dura dai 4 ai 5 anni.
Il “dosage” è minimo, per non alterare le caratteristiche conferite naturalmente dai fattori ambientali, dal tempo e dalla lavorazione artigiana.
La gradazione alcolica è del 12,5% vol.
Il dosage prevede un residuo zuccherino di 9,9 g/l.
L’acidità è di 5,1 g/l
L’estratto secco è 21,5 g/l
Molto bello il perlage, formato da bollicine numerose, sottili e persistenti.
Il colore è giallo paglierino-verdolino, luminoso.
Pulito ed intenso al naso, floreale, fruttato, di colgono pesca e nocciole, agrumato, con accenni di lieviti e di crosta di pane, molto elegante.
Asciutto alla bocca, fresco e morbido, con buona vena acida e sapidità pronunciata, si percepiscono sentori agrumati e d’erbe officinali, ritornano le note di nocciole tostate, elegante e dalla lunga persistenza.

Igt Vigneti delle Dolomiti “Gran Masetto” 2006 16% vol.
Prodotto con uve Teroldego (in etichetta è riportata la scritta “Teroldego & Teroldego” provenienti e selezionate dai vigneti di Mezzolombardo e Mezzocorona allevati a pergola tradizionale
trentina e dal vigneto aziendale Masetto coltivato a spalliera; la resa per ettaro è di circa 50 hl.
Le uve, raccolte e selezionate manualmente vengono adagiate in piccole cassette, dove rimangono in appassimento per circa tre mesi, durante i quali le uve perdono il 35% del loro peso raggiungendo l’ottimale concentrazione degli zuccheri.
I grappoli, raffreddati, vengono diraspati e posti a fermentare in celle con controllo di temperatura a
10 °C, dopo circa dieci giorni di fermentazione si iniziano le follature ed i rimontaggi che si protraggono per trenta giorni. In seguito le vinacce vengono separate dal nuovo vino, che prosegue la sua lenta fermentazione in piccole botti di rovere francese; l’affinamento dura per circa venti mesi in barriques da 225 litri seguito da sei mesi in bottiglia.
Gradazione alcolica: 15% vol.
Residuo zuccherino: 7,2 g/l
Acidità: 5g/l
Estratto secco: 32,9 g/l
Si presenta alla vista con un colore nero, profondo, compatto, con unghia violacea; buona la viscosità nel bicchiere.
Di media intensità olfattiva, un poco chiuso all’inizio, speziato, con sentori di ciliegia sotto spirito e cioccolato.
Netta la nota alcolica, il vino è strutturato, pastoso, quasi grasso, morbido, leggermente abboccato, si coglie la confettura di visciole, il mon cherì, con la ciliegia sotto spirito affogata nel cioccolato, chiude su note di liquirizia dolce con una lunga persistenza.
Assaggiato alla cieca il vino potrebbe tranquillamente essere scambiato con un amarone.

Igt Vigneti delle Dolomiti “Masetto Dulcis” 2007
Questo vino è frutto di un uvaggio abbastanza complesso, composto da Moscato Giallo, Sauvignon Bianco, Riesling Renano, Chardonnay e Gewürztraminer.
Le uve provengono dai vigneti Masetto, Pian di Castello, Coveli e Kinderleit.
La resa per Ettaro è di 30 hl ad appassimento delle uve concluso.
Alla raccolta, solo i grappoli ben maturi e perfettamente sani vengono posti in apposite cassettine per l’appassimento in ambiente ventilato e fresco. Qui l’uva, costantemente controllata, rimane per almeno 4 mesi fino al raggiungimento di una concentrazione zuccherina di circa 380 g/l.
Al momento della pressatura gli acini hanno perso circa la metà del loro peso in seguito al processo di appassimento.
La pressatura molto lenta e soffice permette l’estrazione del succo che viene posto a fermentare in piccoli carati di rovere da 136 litri alla temperatura controllata di 8° C. Data l’alta concentrazione in zuccheri e la bassa temperatura, la fermentazione si protrae per più di 3 mesi, arricchendo il prodotto di note particolarmente complesse.
Gradazione alcolica: 11,3% vol.
Residuo zuccherino: 187 g/l
Acidità: 6,3 g/l
Estratto secco: 24 g/l
Il colore è giallo oro, intenso e luminoso.
Di grande ampiezza olfattiva, si colgono decise note di miele, di figli secchi, datteri, agrumi canditi (cedro), fiori di tiglio e caprifoglio.
Strutturato alla bocca, grasso, morbido, decisamente dolce, ma con buona vena acida a bilanciare, cogliamo nuovamente il miele, il cedro e la scorza d’arancio canditi, chiude lungo su sentori d’albicocca sciroppata.
Lorenzo Colombo


 

 
3/4/2011